domenica 15 dicembre 2013

Budget...attenzione a non guardare solo gli €

Il nostro processo di budget è per forza di cose ancora molto semplificato, ma ci sono alcune cose da tenere presenti facendo la previsione di quanto si fatturerà nell'anno successivo:
- Sicuramente parte tutto dal fatturato, ma noi abbiamo calcolato anche:
- Quanta merce verrà movimentata,
- Quante spedizioni verranno fatte
- Quanto verranno usati i macchinari
- Quanto magazzino sarà necessario e quanto spesso dovremo ricevere forniture
ed un paio di altre cose ancora.
Perchè ?,

Facendo come come fanno la maggioranza delle aziende si hanno maggiori costi di gestione, del personale ecc.
Facendo come vogliamo noi si individuano in anticipo i "bottlenecks", o colli di bottiglia, e si sanno risolvere prima che diventino un problema.

Morale: l'anno prossimo dovremo lavorare ancora un poco sull'organizzazione del magazzino, e sarà importante se vorremo gestire le circa 200 tonnellate o 1 ton/giorno che faremo girare nel 2014.

A presto !

sabato 30 novembre 2013

Un riassunto di quello che sta succedendo

Ciao a tutti e scusate il ritardo nella comunicazione, ma siamo stati sottoposti ad un attacco informatico che ci ha preoccupato, per fortuna chi ha provato non era al livello di competenza necessario ad impenserirci...

In ogni caso, anche novembre è finito ed è quasi tempo di bilanci, visto che Dicembre è da sempre un mese di messa a posto e di fatturati non paragonabili a quelli degli altri mesi.

Qui sotto un grafico con l'andamento del fatturato (senza scala, immaginate voi quali siano i numeri che ci vanno... :-)

Fattuarato Politecnici S.r.l. gennaio 2013 - Novembre 2013

Insomma, non male per una azienda nata in un periodo di crisi "pesante" ed in un mercato già "occupato".
Niente di trascendentale, non siamo certo paragonabili ad una azienda di alta tecnologia, ma stiamo facendo benino.
Grazie a chi ci ha aiutato: Clienti, Fornitori e perchè no, anche concorrenti che non sono arrivati a fare quello che facciamo noi prima di noi !
A presto

domenica 10 novembre 2013

Cambiare ... in meglio

La settimana scorsa abbiamo chiesto aiuto per spostare gli scaffali nel cortile posteriore: ci sono 2 elementi che ci hanno reso necessario questo passaggio:
  1. Si muove parecchia roba
  2. Lo spazio comincia ad essere meno che all'inizio, quindi bisogna sfruttarlo bene
Morale: grazie a Massimo ed Enzo, che hanno deciso assolutamente da soli come e cosa fare, abbiamo adesso una organizzazione migliore per i materiali che possono essere stoccati esternamente: PE nero, PVC e poco altro.
Con questi cambiamenti dovremmo essere in grado di muovere le lastre più in fretta e di ridurre il rischo di strisciarne la superficie.


Nelle prossime settimane vedremo se davvero è così o se dovremo fare altri "aggiustamenti".

Ciao e a presto

domenica 27 ottobre 2013

statistica

Finalmente ci siamo:
abbiamo raggiunto in numero sufficiente di settimane per cominciare a lavorare con la statistica dei prodotti.
Come funziona ?
è abbastanza semplice: si crea una relazione tra tipologia cliente, prodotto, settimana e mese per decidere cosa verrà probabilmente venduto nelle settimane successive, basandosi su quali clienti verranno acquisiti nelle settimane succesive, oltre che valutare quali saranno gli acquisti da parte dei clienti consolidati.

Queste informazioni adattano in modo dinamico la quantità minima e massima da tenere a magazzino per ciascun articolo e di conseguenza generano ordini in modo adeguato.
Il risultato è abbastanza impressionante: noi siamo adesso in grado di fare ordini programmati per i prossimi 3 mesi, e tra due anni potremo programmare a 6 mesi.
Ovviamente le emergenze continueranno ad esserci, ma perlomeno sui prodotti standard dovremmo riuscire a lavorare in modo "semiautomatico".
Manca ancora parecchio lavoro, ma stiamo procedendo !

domenica 20 ottobre 2013

K a Dusseldorf

Siamo andati a vistare il K, come tutte le ultime 8 edizioni.

Certo, quest'anno era il primo con i biglietti da visita della Politecnici, ed è stato molto piacevole anche per questo.
Ho rivisto colleghi/amici di varie parti del mondo che si incontrano ogni 3 anni, magari hanno cambiato azienda, ma si rimane amici.

Cosa ho visto di interessante:
  • Gli orientali, che l'anno scorso erano presenti in massa ma in zone quasi separate, adesso sono presenti ovunque e hanno l'appoggio esplicito dei colossi occidentali produttori di materie prime.
  • La fiducia sta chiaramente tornando, e con essa anche alcune aziende che investono, e mi sa che veramente l'anno prossimo sarà un anno fenomenale.
  • Alcune innovazioni esistono e comunque le conoscenze di base restano ancora migliorabili.
Morale, sono stati due giorni molto interessanti e anche divertenti.
Ireneo, grazie per la piacevolissima compagnia !

sabato 12 ottobre 2013

Ordine di priorità

Venerdì parlavo con un mio cliente/amico, proprietario di una grossa ferramenta industriale (e se sa che chimao così la sua azienda si arrabbia), e gli chiedevo come lui facesse a gestire le priorità in magazzino quando le risorse non sono sufficienti a gestire gli ordini.
E lui mi ha detto: "problema di lusso, che io adesso non ho".

Sta di fatto che noi purtroppo o per fortuna abbiamo questo problema e io voglio continuare a offrire il servizio ordine entro le 12, spedizione in giornata, che tanto viene apprezzato.
Inoltre voglio che questo servizio sia e resti gratuito, anche se in parecchi mi hanno detto: per spedizioni immediate fatti pagare il 10% in più, cosa che non voglio fare.

Morale, come si fa ?
Noi stiamo provandoci in un modo semplice:
abbiamo l'elenco degli ordini da fare suddiviso sulle giornate delle prossime due settimane e a tutti gli ordini viene associato un codice tipo quello degli ospedali:
  • Codice rosso, ordine da fare in giornata
  • Codice giallo, ordine da fare sul primo buco disponibile nei prossimi 4 gg
  • Codice verde, ordine da fare sul primo buco disponibile in un tempo > 4 gg
Vi fareemo sapere se e come funziona

domenica 6 ottobre 2013

Straordinari

Mai avrei pensato un anno fa di essere costretto a fare straordinari per stare dietro agli ordini !

Invece è così, inoltre ci sono parecchie cose che vanno sistemate per diventare più veloci:
- Ordini di produzione
- Riordino su quantità minime
- Organizzazione degli spazi esterni dei materiali
- Telefono interno: prefernze suoneria

Comunque, questa settimana noi della Politecnici siamo andati fuori a pranzo per vedere gli elementi da migliorare, e devo dire che ce ne sono ancora parecchi.
Certo è che non ci aspettavamo questo sviluppo e con questa velocità, quindi adesso c'è da fare ancora un po' di lavoro di base.
Ho già cominciato con alcuni prodotti definendo quantità minima, massima e quantità di riordino e ordine di preferenza dei fornitori, in questo modo per i prodotti MTS la cosa dovrebbe funzionare in automatico.

Il problema è che avrei bisogno di giornate da 36 ore...
In ogni caso è bello vedere come tutti ci stiamo appassionando a questo piccolo (ex) giocattolo, adesso sta cominciando a diventare una cosa semiseria.

A presto !

sabato 21 settembre 2013

Manutenzione preventiva

Nella settimana appena trascorsa abbiamo dovuto fronteggiare alcuni problemi con la sezionatrice (o la sega, come la chiama qualcuno).
Cosa è successo:
- Il sistema di aspirazione non funzionava al 100% per un errore costruttivo del produttore della macchina; noi lo sapevamo, ma non ci fidavamo a fare le modifiche che secondo noi erano logiche
- La lama di taglio non era perfettamente affilata
- Dovevamo tagliare un materiale particolarmente "difficile"; nylon colato con olio spesso 80 mm

Tutte queste concause sono arrivate insieme e....fumo, scintille e rumori poco gradevoli.
Macchina bloccata, mandrino piegato ecc. ecc.
Poi nella sfortuna siamo stati fortunati: già 6 ore dopo l'incidente potevamo lavorare ancora, grazie ad amici e al fatto di essere dei buoni clienti :-)
Questo fatto ci ha insegnato qualcosa e confermato qualcosa d'altro:
- Manutenzione preventiva, deve essere fatta e deve essere semplice, ieri ho attaccato un adesivo su ogni lama con la data di affilatura, inoltre abbiamo uno schema con i parametri di taglio per ogni materiale (ecco l'insegnamento).
- Il fatto di essere gentili, cortesi e corretti con i fornitori fa si che quando li chiami e hai bisogno di aiuto, siano molto più propensi ad aiutare (e questa è la conferma di qualcosa di noto).

Insomma, si può imparare anche e forse soprattutto dagli errori e dai problemi.

domenica 15 settembre 2013

Valutazione fornitori

Vi ricordate che qualche tempo fa avevo spiegato il file di selezione trasportatori ?
E' un semplice database che in funzione della dimensione, peso e destinazione di un pacco indica quali sono i trasportatori più adatti e più convenienti ?
Trovate il post qui: http://www.politecnici.blogspot.it/search/label/trasporti

Qualcosa di simile, anche se più complesso, lo stiamo facendo per i fornitori, quando esistono diversi possibili fornitori per lo stesso materiale (tenendo conto anche delle dimensioni).
I criteri che usiamo per valutare i fornitori sono:
  • Qualità del prodotto (voto da 1 a 5), il sistema è fatto per tenere conto del fatto che un fornitore può essere molto bravo a fare un prodotto, meno un altro.
  • Prezzo del prodotto (considerando una differenza tra il prezzo praticato e la media dei prezzi disponibili nel database)
  • Tempi di consegna e precisone nel tempo di consegna
  • Disponibilità a magazzino del prodotto considerato
  • Quantità necessaria ad avere la consegna compresa nel costo della merce
  • Forma di pagamento
Ognuno di questi fattori ha un peso diverso, e fornisce alla fine una valutazione in trentesimi del fornitore per il prodotto specificato.
Non è detto che questo sistema venga seguito alla lettera, ma aiuta considerevolmente a parlare con i fornitori, a selezionare il fornitore più adatto e anche a decidere per quali prodotti vale la pena attivarsi per trovare fornitori alternativi.
Pensate sia troppo complesso per una piccola realtà come la nostra ? Non lo so, sicuramente funziona molto bene !
Prossimamente cercheremo di metterlo all'interno dell'ERP.

domenica 1 settembre 2013

Codici a barre e reggiatrice elettrica

Ieri ho comprato un lettore di codici a barre wireless, oltre ad una reggiatrice elettrica.
Entrambi questi acquisti vanno nella stessa direzione: efficienza e produttività:
La reggiatrice elettrica ci permette di essere più veloci e precisi nella preparazione dei pacchi, oltre che essere più comoda di quella manuale.
Il codice a barre invece ci serve ad identificare correttamente materiali e dimensioni.
Vi faccio un esempio: il codice 140000NL02520003000 indica una lastra (L), colore naturale (N) di PE 500 non modificato (140000), spessore 25 (025) e dimensione 2x3 m (le misure sono espresse in mm).

Pertanto lo stesso materiale, di una dimensione più piccola, diventa: 140000NL02503250700 (per fare un esempio).
Con questo strumento saremo in breve in grado di gestire il magazzino in modo più preciso e veloce di quanto facciamo oggi.
Insomma, il fatto che le cose stiano andando meglio del previsto ci permette di fare prima investimenti che erano già stati pensati, ma pianificati per fasi successive dell'azienda.
Morale...chi si ferma è perduto !
A presto !


domenica 25 agosto 2013

Agosto tutti chiusi...ma dove e quando ?

Sapete, circa un anno fa, quando stavo facendo il business plan di Politecnici, avevo ipotizzato una cifra quasi ridicola per il fatturato di Agosto, ipotizzando che non avremmo fatto quasi nulla.

Un anno è passato, il vero Agosto è arrivato e siamo qui, quando manca ancora una settimana alla fine di Agosto, con un fatturato che è 8 volte quello che ci eravamo immaginati.

La cosa più bella è che alcuni clienti sono diventati clienti anche perchè non sapevano dove sbattere la testa per trovare quello che cercavano.

La cosa ancora più bella è che abbiamo fatto anche cose veramente particolari, come PE da 9 milioni di moli, peek, PPS modificato e PA colata di grande diametro...non male !

Morale, siamo molto contenti di quello che abbiamo e stiamo raggiungento e siamo molto grati ai nostri clienti e concorrenti per avere fatto le vacanze ! :-)

A presto !

domenica 11 agosto 2013

Ordine in magazzino

Sapete che esistono almeno due motivi per avere un buon ordine in magazzino  ?

Beh, il primo è ovvio: è semplicemente una questione fiscale e logica.

Il secondo ha a che vedere con il nostro lavoro, che si basa sulla disponibilità: se quando un Cliente telefona non può ricevere la corretta disponibilità immediatamente...per lo meno si scoccia, ed ha ragione.
Negli ultimi due giorni noi non abbiamo fatto altro che contare, misurare ecc e abbiamo fatto un inventario completo, contando sul fatto che questo week-end è tranquillo.
Da domani le dsponibilità saranno a sistema e perfette, come deve essere. Adesso sta a noi mantenerle così, perlomeno fino a dicembre, quando faremo un controllo di sicurezza, che sarà comunque molto più facile che questa volta !!

A presto e buone ferie, se le fate.

domenica 28 luglio 2013

Profili poltrusi per finestre

Oggi siamo andati a camminare in montagna e mi sono trovato a parlare di poltrusione di termoplasticie termoindurenti con una persona che conoscevamo di vista e di cui non sospettavo neanche lontanamente certe competenze.
Abbiamo chiaccherato un po' e mi sa che il polisandwich potrebbe avere un senso in certe applicazioni speciali di cui abbiamo parlato, come queste:


Morale...tenere sempre il cervello collegato fa bene alla salute, e probabilmente anche agli affari.
Se andrà avanti vi terrò informati !
Alla prossima.

domenica 21 luglio 2013

Clientificio

Vi ricordate quando dicevo che noi siamo partiti senza clienti e adesso ne abbiamo centinaia ?
Beh, il lavoro che stiamo facendo si sta rivelando utile anche per altri, tant'è che un nostro cliente/amico ci ha chiesto di fare una parte di questo lavoro per lui.
Come funziona:
- Analisi del prodotto offerto (con anche le differenze rispetto alla concorrenza
- Analisi dei possibili clienti interessati al prodotto
- Analisi delle motivazioni di interesse
- Chiamare 100 nomi per verificare la correttezza delle informazioni ipotizzate
- Raffinazione del database
- e via, chiamate per trovare nuovi clienti !!
A noi ha portato qualcosa come circa 15% di ritorno, ossia per 100 telefonate 15 sono diventati clienti, e non è poco

Vi interessa saperne di più ?
Scriveteci

Alla prossima !

domenica 14 luglio 2013

Nuova newsletter, bilancio primi 6 mesi

Quando si fa qualcosa di buono, bisogna dirlo !
Da richieste provenienti da alcuni clienti, ci siamo decisi a tenere aperto in Agosto.
Con l'unica esclusione della settimana di ferragosto, ci saremo.
Faremo un po' di turnazioni in azienda per farlo in modo sensato, ma saremo raggiungibili.

E che cos'è un messaggio del genere se non lo si comunica ?

Detto e fatto, nella nuova newsletter lo abbiamo comunicato a tutti.

Per quanto riguarda il bilancio dei primi 6 mesi posso dirvi che siamo superiori del 52% rispetto al budgettato, e le prospettive per i mesi prossimi sono decisamente buone...insomma tutto procede come deve e meglio di ogni aspettativa.

Grazie per continuare a seguirci.
A presto

domenica 7 luglio 2013

Ferie ?

Ma vi rendete conto che spesso e volentieri i clienti telefonano per avere qualche materiale, in qualche dimensione ed in qualche colore e lo vogliono entro poche ore ?
Nella grande maggioranza dei casi ci riusciamo, infatti ormai il nostro magazzino è più che decente, ma come si fa durante le ferie ?
Semplice: noi staremo aperti, e saremo raggiungibili, tranne la settimana di ferragosto !
Quando tutti sono aperti, noi saremo a disposizione, non tutta la azienda sarà operativa, ma a rotazione ci sarà sempre qualcuno.  Pronti a rispondere alle necessità, che sono sempre meno programmabili e sempre più urgenti per i nostri clienti.  Fedeli al nostro motto "lavoriamo per chi lavora", noi ci saremo !

sabato 6 luglio 2013

Colleghi e Amici

Ma lo sapete che a volte mi meraviglio della bontà della gente ?
Un caro amico, collega, cliente e fornitore mi ha realizzato, di sua iniziativa un sistema per mostrare i diversi materiali in modo ordinato ed interessante.
Perchè lo ha fatto ? Per piacere !
Grazie Ireneo, sta venendo un gran bel lavoro.


sabato 22 giugno 2013

Conoscere le cose

Sapete cosa ho fatto oggi ?
sono stato da un Cliente/Amico a tenere per lui e per i suoi collaboratori un breve corso sulle materie plastiche.
Nulla di troppo complicato, solo un paio di buoni concetti di base che chiunque nel settore deve sapere.
Sapete che grande soddisfazione vedere che dopo qualche ora le persone che hanno ascolato le spiegazoni erano in grado di rispondere alle domande qui allegate ?!



E voi...sapreste rispondere ? Se la risposta è no o anche solo forse, fatevi sentire e vi diremo quali sono le risposte esatte, e anche perchè !

domenica 9 giugno 2013

Girare i punti di debolezza in punti di forza

Sapete quale era il punto debole di Politecnici quando è partita ?
Semplice, non aveva clienti, e non sapeva dove trovarli....
Sapete, questo aspetto mi ha fatto pensare parecchio, pertanto abbiamo cominciato a cercare chiavi comuni ai clienti principali, e a categorizzarli decidendo quali servizi e quali materiali fossero importanti per ciascun cliente e quali fossero le geografie interessate.
Detto e fatto, inizialmente abbiamo lavorato in un modo abbastanza approssimativo per fare i primi 880 potenziali clienti, che hanno rappresentato la base che abbiamo oggi e che ci ha portato a pareggio in tempo record.

Adesso...si comincia a giocare sul serio: nel solo nord Italia abbiamo categorizzato 207321 clienti (ebbene si, sembra un numero metafisico, ma è la pura verità), li abbiamo divisi in oltre 60 fasi di lavoro, ed ad ognuno di essi sono stati assegnati fattori e materiali, e poi siamo partiti a chiamarli.

Giuliana, che già collaborava con noi in passato, adesso ha preso pieno possesso dell'argomento e...in una settimana di lavoro ha già acquisito 2 nuovi clienti.

Morale...la crisi è una grande opportunità, se si sa cosa si vuole; inoltre noi abbiamo girato un grande punto di debolezza in uno di forza estrema !

A presto !


domenica 2 giugno 2013

Costi di trasporto

Sapete cosa mi ha impegnato un po' ultimamente ?

La gestione dei trasporti.
Nel nostro caso i trasporti sono complessi, in quanto noi abbiamo principalmente 3 tipi di trasporti:
- Leggeri, ossia trasporti che pesano massimo 30 kg, ma possono essere anche una barra lunga 3 metri
- Medi, tra 30 e 200 kg, su bancale, che normalmente hanno dimensione massima 100x200 cm
- Pesanti, tra 100 e 5000 kg, che possono arrivare a dimensione di base 2x3 metri.

Noi abbiamo riceviuto preventivi e listini da 8 diversi trasportatori, e ogni giorno si presentava il problema di decidere chi chiamare, inoltre alla fine del mese bisogna controllare le fatture di costi che si ricevono, altrimenti il rischio di ricevere costi non preventivati è molto, molto alto.
Vi basti pensare che un notissimo corriere nazionale ci ha emesso ogni mese note di credito per circa il 10% dei costi...non commento ulteriormente, comunque lo abbiamo eliminato dai nostri fornitori !

Il costo di un trasporto dipende in modi diversi (ognuno ha il suo sistema di calcolo), da:
Peso
Dimesioni
Destinazioni
Tempo di consegna
Morale, abbiamo messo tutto in un sistema semplice che dice chi sono i trasportatori più adatti al servizio, e via !
Qui un'idea di quello che il sistema può fare:

Se volete ricevere una copia del file, scriveteci pure e ve la invieremo.

sabato 25 maggio 2013

e-commerce

Finalmente forse ci siamo !
Dopo un po' di penare, sembra proprio che la settimana prossima riusciremo ad aprire le porte dello shop online.
E' stata un po' duretta: consulenti che si rimbalzano problemi, informatica che funziona strana e le solite cose, ma questi sono solo dettagli, il risultato finale è decente:
Ci si può registrare, scaricare le nostre schede tecniche, ordinare pezzi tagliati e tutte le cose che ci si deve aspettare da un sito e-commerce per le aziende (non vendiamo a privati).
Ovviamente, come sempre da Politecnici, è possibile comprare pezzi tagliati senza ricevere gli sfridi.

Volete provare a vedere come è ?  provate ad andare qui e lo vedrete in anteprima. Alcune cose cambieranno ancora nei prossimi giorni, ma in generale resterà più o meno come lo vedete adesso.
Volete registrarvi ? Potete cominciare a farlo, i dati verranno importati sulla versione definitiva.
A presto !

domenica 19 maggio 2013

Cosa fanno i nostri clienti ?

Fanno di tutto, pensate che dal mese prossimo ricomincieremo a chiamare qualche cliente, preso dalla nostra base dati di circa 140.000 nomi...
In ogni caso, qui potete vedere uno dei nostri 135 clienti che aveva bisogno di 14 pezzi di una misura precisa di Nylon estruso, noi gli abbiamo tagliato a misura l'Ertalon 6SA e questo è il risultato:
video

Non male, vero ?
Notate che la lubrificazione è veramente importante, e permette di lavorare più precisamente e velocemente, perlomeno se si lavora con materiali di alta qualità, come quelli che trattiamo noi.
Alla prossima !

domenica 5 maggio 2013

Stoccaggio barre di piccolo diametro

Sapete a cosa mi servono questi tubi ?

Mi servono a stoccare le barre tonde fino a 30 mm di diametro (compreso), di nunghezza 3 metri.
In questo modo sono ordinate, divise, e non corrono il rischio di piegarsi con il tempo, rendendo poi la vita difficile ai tornitori che le usano.
Per darvi un'idea delle barre che servono, considerate che:
- abbiamo 8 materiali diversi
- fino al diametro abbiamo normalemente i diametri: 5 - 8 - 10 - 12 - 15 - 20 - 22 - 25 - 30, quindi nove dimensioni diverse
- nomalmente tutto questo è stoccato in naturale e nero...quindi 8 x 9 x 2 = 144 tubi, per fortuna che un mio amico ha un magazzino edile.
Questa idea mi è venuta da un mio fornitore, che utilizza questa soluzione anche per il trasporto.

Vi faremo sapere se ci vengono altre idee interessanti !

domenica 21 aprile 2013

Quando si decide di non decidere...

Come avete visto negli ultimi mesi, non mi sono mai occupato di commentare la situazione politica, non è il mio mestiere e francamente secondo me la politica non ha molto a che vedere con la realtà economica, purtroppo.

Ma la decisione di ieri (rieleggere Napolitano), mi ha fatto pensare: una azienda non può funzionare così.
Vi spiego cosa voglio dire:  Se in una azienda un dipendente (a prescindere dal livello in azienda) va in pensione, la azienda cerca per tempo di trovare una soluzione, e anche se qualche funzione può avere opinioni diverse, alla fine si arriva ad una scelta, forse non completamente condivisa, ma sicuramente condivisibile.

Perchè scrivo tutto ciò ?
Perchè ieri la politica ha deciso di non decidere, di procrastinare un po' la propria agonia.  Penso che il lavoro di riforme che deve essere fatto verrà fatto, ed è solo positivo, ma l'impressione e che non molti dei lavoratori in parlamento sia in grado di gestire una azienda.

In ogni caso ho la netta impressione che l'Italia abbia finalmente toccato il fondo, e da qui in poi ricomincia la risalita !!
Lo vedremo.

domenica 14 aprile 2013

Le schede tecniche

Sapete che le schede tecniche sono importanti ?
Ovvio, danno una idea di cosa il prodotto può fare e come. Nelle nostre schede tecniche, oltre ai valori tecnici, i metodi di analisi e le misurazioni, esiste una parte che spiega in modo semplice ed immediato per quale applicazione viene normalmente usato il materiale, in quali colori è disponibile, e la forma fisica che si trova da Politecnici.
Questo perché bisogna sempre fare uno sforzo per rendere la scheda tecnica "comprensibile" da parte dell'interlocutore.
Ricordo una frase di Einstein: "il vero genio non sta nel comprendere la teoria della relatività, ma nell'essere in grado di spiegarla ad un bimbo di 6 anni".  E questa è una cosa che alcuni dei produttori con cui collaboro hanno forse dimenticato.  Tanto meglio, esiste uno spazio in più per noi !


Inoltre la scheda tecnica deve essere corredata da analisi semplici e specifiche sul problema. 



Vi faccio un esempio: l'altro giorno un cliente mi chiede una soluzione per realizzare una coclea (una vite di spostamento bottigliette) che non faccia "saltare fuori" le fiale che movimenta ad elevata velocità.
Detto fatto, ieri ho imbastito la seguente tabella, che qui pubblico in versione anonima (odio lavorare per gli altri :-), in ogni caso qualcuno che ne capisce un po' può arrivare alla soluzione, altrimenti se mi scrivete, ve la dico).




Mat 1 Mat 2 Mat 3 Mat 4
Attrito statico vs vetro (1= alto; 5=basso) 4 5 4 5
Attrito dinamico vs vetro (1= alto; 5=basso) 3 4 4 5
Stick slip (1= alto; 5=basso) 4 3 3 5
Resistenza all'abrasione (1= alta; 5=bassa) 5 4 5 5
Disponibilità in barre tonde dia 80 mm (1=non prevista; 5=standard) 5 5 5 4
Cerificazione contatto alimenti (1=no; 3=Eu o FDA; 5=EU & FDA) 5 3 3 5
Facilità di lavorazione (1=difficile; 5=facile) 3 2 2 5
Stabilità dimensionale a diverse temperature (1=bassa; 5=alta) 5 4 4 3
Totale 34 30 30 37
T massima utilizzo 135 110 110 90
Colore Grigio Nero Grigio scuro Bianco
Costo in Rapporto a Mat 1 = 1 1 1.2 1.5 1.2 (se barra)
Densità approssimativa (polimero di base, non coincide con semilavorato) 1.44 1.14 1.16 0.98




Settimana prossima sentirò il cliente, ma altri a cui ho fatto lo stesso servizio si sono dimostrati mooolto soddisfatti, dimostrandomelo con ordini.